Morbegno

Partecipata ‘Giornata Mondiale della Poesia UNESCO’ a Morbegno

Redazione VN – 25 Marzo 2024

Bassa Valtellina, Cultura, Morbegno

Scrivere poesia pixabay

Un centinaio di persone, tra cui poeti e giovanissimi musicisti, a condividere l'arte nell'Auditorium S. Antonio

A presentare la serata èValtellina Cultura e Territorio, con il gruppo di Laboratorio Poetico

MORBEGNO – Molto partecipata la serata dedicata alla poesia organizzata a Morbegno giovedì 21 marzo. Nell’Auditorium S.Antonio un centinaio di persone hanno accolto l’invito del Laboratorio Poetico di èValtellina Cultura e Territorio per condividere la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia, istituita dall’Unesco nel 1999, con poeti e giovanissimi musicisti.

La serata, iniziata quasi alle dieci, è stata presentata dal presidente di èValtellina Cultura e Territorio Lorenzo Del Barba, affiancato dalla poetessa responsabile del Laboratorio Poetico Paola Mara De Maestri. Era presente, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, il vicesindaco della Città del Bitto Maria Cristina Bertarelli, che si è complimentata per l’iniziativa che ha coinvolto tanti ragazzi.

“La poesia come tutte le arti è una forma di comunicazione, con la quale si esprimono vissuti, stati d’animo, emozioni. Attraverso la poesia vengono anche veicolati messaggi universali come ad esempio la pace – dichiara la poetessa Paola Mara De Maestri -. Per questo come Laboratorio Poetico, gruppo dell’associazione èValtellina Cultura e Territorio, siamo molto attivi e proponiamo nell’arco dell’anno, in collaborazione con enti, scuole, associazioni italiane ed estere, diverse iniziative aperte al pubblico gratuitamente. In questi mesi abbiamo una collaborazione con la biblioteca civica Ezio Vanoni chiamata “Pillole di poesia” e da diversi anni, organizziamo il concorso letterario-figurativo rivolto ai bambini dell’infanzia e della primaria e ai ragazzini delle medie. Questa edizione ha come tema la natura. Nell’ottica di coinvolgere anche i giovanissimi, abbiamo invitato anche per questo evento dei ragazzi appassionati di musica. Sono il Trio Viva Mozart, composto da studenti della terza media Ezio Vanoni a indirizzo musicale: Archimede Mondora, Gioele Tonelli, Luca Scieghi e i ragazzi della Mini band e della School Band della Filarmonica di Morbegno, diretti dal maestro Eugenio Arrigoni, al quale va un ringraziamento speciale come a Fulvio Abbate”.

I poeti che si sono cimentati nella declamazione dei propri componimenti a tema libero sono Anna Barolo (insegnante, pittrice di Talamona), Cesare Ciaponi (scrittore e attore di teatro di Talamona), Paola Mara De Maestri ( insegnante, poetessa, pubblicista di Cosio Valtellino), Angelisa Fiorini (pittrice responsabile di Forme Luci Ombre e poetessa di Cosio Valtellino), Massimo Malgesini (poeta, attore del Piccolo Teatro delle Valli Andalo), Luciana Marchetti (insegnante e poetessa di Traona), Lucia Mescia (pittrice e poetessa di Morbegno), Stefano Ciapponi (scrittore e suonatore di Handpan di Morbegno), Marino Spini (scrittore di Ardenno), Dalida Iemoli (poetessa di Buglio in Monte) e Alda Volpi (pittrice e poetessa di S.Martino in Valmasino) sono gli artisti che si alterneranno durante la kermesse, declamando componimenti di propria creazione, a tema libero.

Prosegue proficuamente la collaborazione con il trio di clarinetti “Viva Mozart”, iniziata con “Pillole di poesia”, formato da Archimede Mondora (Berbenno), Luca Scieghi (Morbegno) e Gioele Tonelli (Cosio Valtellino), studenti della terza media della scuola Ezio Vanoni, a indirizzo musicale, di Morbegno. Molto apprezzata la loro interpretazione di alcuni brani di Mozart, diretti dal prof. Michele Brambilla loro insegnante a scuola, che li ha preparati. Si sono cimentati invece in brani del loro repertorio i ragazzi School Band e della Mini Band della Filarmonica di Morbegno, diretta dal maestro Eugenio Arrigoni, tutti molto applauditi. Al termine delle esibizioni sono stati consegnati dai presentatori a nome dell’Associazione, come riconoscimento, degli attestati di partecipazione ai musicisti e un piccolo omaggio come ringraziamento per aver accettato l’invito e addestrato i ragazzi della media Vanoni al prof. Michele Brambilla e al maestro della Filarmonica Eugenio Arrigoni.

I prossimi appuntamenti di “Pillole di poesia”, sempre di sabato pomeriggio, dalle 17:00 alle 17:30, da marzo a giugno 2024, ingresso libero, sono il 6 aprile con le poetesse Luciana Marchetti (Traona) e Lucia Mescia (Morbegno) e gli intermezzi musicali a cura di Stefano Ciapponi (Morbegno) e il suo handpan. Il 4 maggio , interverranno Massimo Malgesini (Andalo), Luca Martinalli (Cosio Valtellino), con i loro testi, accompagnati musicalmente da Caterina Giannoni (Civo), allieva della scuola di musica “Dante Milani” di Morbegno con il suo fagotto e il Trio “Viva Mozart”, a grande richiesta del direttore della biblioteca Alberto Benini. Il primo giugno , concluderanno la rassegna Giuliano Luzzi e Cesare Ciaponi (Talamona) e Stefano Ciapponi (Morbegno), quest’ultimo in duplice veste di poeta e musicista.

Altra importante iniziativa, con scadenza il 29 aprile, è il concorso letterario-figurativo “C’è un libro sempre aperto per tutti gli occhi: la natura”, aperto a tutti i bambini dell’infanzia e della primaria e ai ragazzini delle scuole medie, come ricorda il consigliere Luca Villa che quest’anno si avvale della collaborazione del WWF Insubria, sezione Valtellina Valchiavenna, il cui responsabile è Villiam Vaninetti . Il bando completo si trova sul sito: www.evaltellina.com.