Aprica

Aprica. Inaugurata la nuova cabinovia Magnolta

Redazione VN – 7 Gennaio 2024

Aprica, Centro Valtellina, Economia

Aprica cabinovia magnolta inaugurazione 2024

Il taglio del nastro è avvenuto ieri, sabato

La nuova cabinovia può portare 1600 persone all'ora

APRICA – La giornata di ieri, sabato, segna un nuovo capitolo nell’ammodernamento della skiarea Aprica-Corteno, con l’apertura al pubblico della nuova cabinovia Magnolta. L’impianto promette di rendere più comodo e veloce l’accesso alle piste, oltre a offrire una vista panoramica spettacolare durante la stagione estiva. La cabinovia, firmata Doppelmayr, è dotata di cabine panoramiche a dieci posti, con una capacità di trasporto di 1600 persone all’ora, viaggiando a una velocità di 6 m/s.

Questo nuovo impianto rappresenta un importante passo avanti nell’ammodernamento della zona sciistica di Aprica-Corteno, seguendo le sostituzioni recenti dello skilift Poncera e della seggiovia Piana Galli, inaugurata la scorsa stagione. I lavori, iniziati alla fine della stagione invernale 22/23, sono stati completati con tempistiche record, con solo alcune questioni burocratiche che hanno ritardato l’apertura al pubblico.

La celebrazione di questo progetto significativo non poteva mancare, e così, alle 10.30 di ieri, si è tenuta una cerimonia ufficiale di inaugurazione. Numerosi appassionati e curiosi hanno assistito con entusiasmo, ansiosi di essere i primi a provare le nuove cabine panoramiche dai colori vivaci, ispirati al logo di Aprica. La caratteristica più applaudita dai primi utilizzatori dell’impianto è stata la sua velocità, permettendo di raggiungere la cima della Magnolta in meno di 6 minuti.

Alla cerimonia hanno partecipato importanti figure, tra cui l‘assessore regionale alla Montagna, Massimo Sertori, il sindaco di Aprica, Dario Corvi, e il presidente della società impianti SITA, Domenico Cioccarelli.

“Sono lieto di essere presente oggi – ha sottolineato Sertori, evidenziando Aprica come esempio di successo grazie agli sforzi congiunti della Regione Lombardia e dei patti territoriali – Questo intervento era necessario per mantenere Aprica al passo coi tempi”.

Il presidente Cioccarelli ha dichiarato l’importanza di questa giornata per la SITA: “Un progetto fortemente voluto dagli impianti e dal Comune, che posiziona Aprica come una delle principali località sciistiche della Valtellina. Continueremo in questa direzione, con ulteriori lavori pianificati per le piste e gli impianti”.

Recentemente è stata annunciata l’allocazione di fondi da parte del Ministero del Turismo per il comprensorio sciistico. Il sindaco Corvi ha commentato: “L’inaugurazione di questo impianto, che porta un respiro di rinnovamento tanto atteso ad Aprica, è solo uno dei molti interventi passati e futuri. Altri importanti passi sono previsti, con 9 milioni destinati alla sostituzione della seggiovia del Palabione e 1,5 milioni per l’innevamento del Baradello da parte del Ministero”.