Sondrio

Marzo, un mese di eventi in Valtellina tra sport e tradizione

Redazione VN – 5 Marzo 2024

Attualità, Centro Valtellina, Sondrio

Sci acrobatico olimpiadi 2026

Tante competizioni internazionali sulla neve ma anche folklorismo negli appuntamenti di marzo

Coppa del Mondo di sci freestyle, Mondiali Junior Snowboard e Freestyle e 'I Pasquali' tra gli imperdibili

SONDRIO – Il mese di marzo si fa “ricco” per la Valtellina: tanti gli appuntamenti previsti che vanno a inserirsi in una stagione invernale decisamente positiva, con i comprensori sciistici a presentarsi nelle migliori condizioni possibili grazie alle abbondanti nevicate dei giorni scorsi.

Primo evento da segnare in calendario la Dual Moguls World Cup in Valmalenco, tappa di Coppa del Mondo di sci freestyle che si svolgerà sulle piste dell’Alpe Palù dal 13 al 16 marzo. Quest’anno la pista nera del Dosso ospita le gare di Coppa del Mondo di gobbe in parallelo, una competizione in cui i migliori freestyler si sfideranno. Acrobazie, salti e adrenalina pura attenderanno atleti e spettatori nei giorni della competizione, organizzata da FIS (Federazione Internazionale Sci). Uno spettacolo imperdibile sulle nevi della Valmalenco per gli appassionati di freestyle. Il programma è ancora in corso di definizione.

Sempre in Valmalenco si disputerà la Coppa Europa Aerials, disciplina dello skycross dove ci si serve di un trampolino con pendenza del 37% per lanciarsi e compiere salti (gli aerials, appunto) prima di atterrare, mettendo in scena evoluzioni acrobatiche come il triplo salto mortale con quattro o cinque avvitamenti. A ogni sciatore sarà assegnato un 20% di punteggio per il decollo, 50% per il salto e 30% per l’atterraggio, in base all’esecuzione. La Coppa Europa sarà il 21-22 marzo.

Proprio il 22 marzo avrà inizio un altro attesissimo evento: i Mondiali Junior Snowboard e Freestyle a Livigno, che termineranno il 30 marzo. Un’anteprima dei Giochi Olimpici 2026 con lo snowpark del Mottolino a Livigno accoglie i giovani campioni di Big Air e Slopestyle, offrendo così un assaggio delle emozioni che caratterizzeranno i Giochi Olimpici del 2026 per i quali il Piccolo Tibet si sta preparando. A mettersi in gioco i migliori talenti della prossima generazione che vivranno una settimana di competizione intensa e di adrenalina pura nel tentativo di accaparrarsi i titoli mondiali junior di Slopestyle e Big Air in palio. Protagonisti giovani campioni come l’atleta di casa Flora Tabanelli, militante nel Livigno Team. Il programma completo qui.

Finora a essere centrale lo sport, ma la fila di eventi di marzo si chiuderà con una tradizione folkloristica e religiosa molto sentita a Bormio: ‘I Pasquali’. Portantine allegoriche a significato religioso, i cosiddetti Pasquali, vengono trasportate in sfilata per le vie del centro storico di Bormio durante il giorno di Pasqua, quest’anno domenica 31 marzo. Opere artigianali vengono posizionate sulle portantine in legno dei carri, capolavori che richiedono mesi e mesi di lavorazione. A occuparsi di trasportarle i giovani del paese, i pasqualisti, accompagnati dal resto della popolazione, tutta vestita in costumi tradizionali. La sfilata dei Pasquali innesca anche la competizione tra i cinque reparti (quartieri) del paese che sono Maggiore, Dossorovina, Buglio, Combo, Dossiglio, che si sfideranno per vincere l’ambito premio di miglior carro pasquale.

Pasquali Bormio
Foto di APT Livigno

Il programma di quest’anno prevede il raduno dei partecipanti in Piazza V Alpini entro le 8.45. Alle ore 10.00 inizierà la sfilata per le vie del paese attraverso Via Al Forte, Via San Vitale, Via Roma, Piazza Cavour/Kuerc. Seguirà qui la benedizione degli agnelli e dei Pasquali, quest’ultimi in esposizione fino al lunedì 10 aprile. Alle ore 17.00 la premiazione.