Sondrio

Segnalate due predazioni da orso in provincia di Sondrio

Redazione VN – 16 Maggio 2024

Attualità, Centro Valtellina, Cronaca, Sondrio

orso foto archivio

Interessati un apiario e due capre, una terza dispersa

Il report completo della Polizia provinciale sugli animali selvatici

SONDRIO – La Polizia Locale provinciale di Sondrio ha diffuso il report relativo alle attività svolte nel mese di aprile dal suo personale, 2 ufficiali e 9 agenti più 9 guardie volontarie provinciali. Oltre all’importante incremento di incidenti stradali con animali selvatici, attestati a 56, che hanno spinto il Corpo ad allertare gli utenti della strada, invitando a prestare attenzione soprattutto in certi frangenti della giornata, alba e tramonto, altri dati sono emersi.

Spiccano soprattutto le due predazioni da orso, che hanno interessato un apiario a Caiolo e due capre (ne risulta anche una dispersa nella stessa predazione) e il rilevamento del West Nile Desease in due cornacchie grigie.

In diminuzione invece, rispetto al mese di marzo, il numero di animali trovati morti e smaltiti: sono sedici di cui 6 cervi, 4 caprioli, 2 volpi, un merlo, una lepre comune, una pecora e un vitello. Quelli conferiti all’IZSLER (Istituto Zooprofilattico Sperimentale) invece appaiono cinque: due cinghiali, un cervo, una volpe e un capriolo. Abbattuti, su disposizione del veterinario, due esemplari: un cervo e un capriolo. Tra gli animali soccorsi e inviati al CRAS (Centro Recupero Animali Selvatici), in totale nove, figurano 2 camosci, un capriolo, una faina, un germano reale, un piccione, un pipistrello, un riccio, una volpe. Animali in difficoltà recuperati e poi liberati otto: 3 cervi, 2 caprioli, una faina, un tasso e una volpe. Nutrie abbattute una.

A livello di sanzioni amministrative irrogate se ne segnalano sei al Codice della strada, due caccia (Reg. Regionale) e quattro a regolamenti locali (cani ATS Montagna).