Sondrio

Sondrio. Biotestamento: un incontro formativo alla Biblioteca Rajna

Redazione VN – 9 Febbraio 2024

Attualità, Centro Valtellina, Sondrio

Testamento biologico

Il diritto di scegliere le DAT in caso di incapacità, adesso che è possibile farlo

Associazione Chicca Raina, Comune di Sondrio e Vidas unite nell'iniziativa

SONDRIO – Le disposizioni anticipate di trattamento, conosciute come DAT, sono dal centro dell‘incontro pubblico, organizzato dall’Associazione Chicca Raina, in collaborazione con il Comune di Sondrio, per giovedì 15 febbraio, alle ore 17.30, alla Biblioteca Rajna, dal titolo “Biotestamento: istruzioni per l’uso. Scegli adesso, adesso che puoi”.

A introdurre il tema sarà l’assessore alla Cultura, Educazione e Istruzione Marcella Fratta. Seguiranno gli interventi di Anna Maria Vesnaver, presidente dell’Associazione Chicca Raina, di Emanuela Gerosa, medico neurologo, di Anna Cremante, psicologa, e di Livio Tirone dirigente dell’Uficio di Stato civile del Comune di Sondrio.

L’iniziativa, patrocinata da Vidas, l’associazione che dal 1982 offre assistenza sociosanitaria gratuita ai malati inguaribili, ha lo scopo di illustrare i contenuti della Legge 219 sul testamento biologico entrata in vigore nel 2018. Con le disposizioni anticipate di trattamento è possibile lasciare indicazioni sui trattamenti a cui sottoporsi o meno nel caso di subentrata incapacità: un’opportunità del tutto volontaria e revocabile offerta al singolo individuo.

L’associazione Chicca Raina, organizzazione di volontariato fondata a Sondrio oltre trent’anni fa, si occupa di assistenza domiciliare in cure palliative per persone in stato avanzato di malattia, e ha attivato uno sportello di consulenza gratuita sul biotestamento: un servizio gestito da un medico e aperto a singoli, coppie o famiglie.

La conferenza si terrà in Biblioteca, esclusivamente in presenza, con ingresso libero fino a esaurimento dei posti.