Morbegno

Elezioni. Chiavenna, Morbegno e Tirano: le parole a “caldo” dei neosindaci

Federica Lassi – 11 Giugno 2024

Bassa Valtellina, Morbegno, Politica

Luca Della Bitta Patrizio Del Nero Stefania Stoppani

A guidare le tre cittadine saranno Luca Della Bitta, Patrizio Del Nero e Stefania Stoppani

Nuovi inizi nella Città del Bitto e a Tirano, Chiavenna crede nella continuità

CHIAVENNA/MORBEGNO/TIRANO – Luca Della Bitta (Vivi Chiavenna), Patrizio Del Nero (Morbegno – Del Nero sindaco) e Stefania Stoppani (Officina Tirano). Questi i tre sindaci che guideranno i centri più popolosi di Valtellina e Valchiavenna per i prossimi cinque anni, su volontà dei cittadini che si sono espressi alle urne nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 giugno. Sono stati 46 i Comuni in provincia di Sondrio chiamati a eleggere un nuovo sindaco. Tra questi Chiavenna, Morbegno e Tirano.

Nel comune valchiavennasco si è scelta la linea della continuità con Luca Della Bitta, giunto al terzo mandato consecutivo, che ha raggiunto una netta vittoria contro lo sfidante Renato Lupoli (Chiavenna Domani). I voti lo hanno dato favorito al  71,70%, mentre Lupoli ha raggiunto il 28,30% delle preferenze. Coincise le dichiarazioni del riconfermato sindaco di Chiavenna, pronto a ripetere l’esperienza per altri cinque anni a guida della città: “Grazie per la fiducia! Lavoreremo con il massimo impegno, insieme, per una Chiavenna sempre più bella e viva. Viva Chiavenna!“.

Da una parte la continuità, dall’altra la novità. Sia Patrizio Del Nero che Stefania Stoppani non hanno mai ricoperto il ruolo di primi cittadini nelle città in cui si sono candidati, Morbegno e Tirano, anche se il neoeletto sindaco di Morbegno era sindaco uscente di Albaredo per San Marco, incarico che ha deciso di lasciare per lanciarsi in una nuova sfida amministrativa. Suo diretto avversario in queste elezioni è stato Franco Marchini (Noi per Morbegno), assessore ai Lavori Pubblici e allo Sport nella precedente Giunta guidata da Alberto Gavazzi, che ha deciso di non ripresentarsi più dopo un solo mandato. A livello di votazione tra i due avversari politici il distacco è piuttosto contenuto, con Del Nero ad aver totalizzato il 52,49% dei voti contro il 47,51% di Marchini.

“Sono davvero emozionato e soddisfatto per il bel risultato ottenuto. E’ stata una campagna elettorale impegnativa, difficile e tosta, ma con una squadra motivata, preparata e radicata nella città. Saremo all’altezza delle aspettative. Sarò sindaco di tutti e svilupperemo il programma così come abbiamo annunciato, per una città che in questi anni non è stata adeguatamente amministrata, che deve prendere il suo ruolo guida anche in campo provinciale, come motore economico, sviluppatore di servizi e di innovazione. Ringrazio gli elettori, i cittadini che ci hanno votato: con loro collaborerò e a loro chiederò di supportarci. Lavoreremo con grande disponibilità e motivazione, perché Morbegno lo merita“, ha dichiarato in un video Del Nero, fresco di elezione.

Anche a Tirano la scelta degli elettori è ricaduta su un volto nuovo, anche se già noto nella politica cittadina, Stefania Stoppani, all’epoca della Giunta Del Simone assessore al Turismo. A cercare di “ostacolarla” nel raggiungimento della poltrona lasciata vuota da Franco Spada Sonia Bombardieri (Rinnova Tirano), ex vicesindaco designato proprio da Spada come suo successore, e Marco Agutoli (Tirano per te). Al termine dello spoglio i risultati hanno dato vincente Stoppani con il 42,82% dei voti, mentre gli altri contendenti si sono ritrovati appaiati con Bombardieri a prendersi il 28,71% delle preferenze e Agutoli il 28,47%.

“Felice, orgogliosa e un po’ emozionata. grazie agli elettori, abbiamo ottenuto un risultato straordinario. in questi giorni tanti adempimenti burocratici da sistemare ma la squadra è pronta, siamo pronti a governare Tirano, non deluderemo le vostre aspettative”, ha commentato il risultato in preda alle emozioni Stoppani, sui canali ufficiali di Officina Tirano.