Sondrio

Comprometteva ordine e pubblica sicurezza, espulso extracomunitario

Redazione VN – 28 Maggio 2024

Centro Valtellina, Cronaca, Sondrio

Polizia di Stato

Da tempo il 24enne di origini egiziane stava creando problemi sul territorio, diverse le denunce

A condurlo presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri la Questura di Sondrio

SONDRIO – La Questura di Sondrio ha espulso dal paese un 24enne di origini egiziane che da tempo minacciava l’ordine pubblico e la sicurezza della provincia. L’uomo, richiedente asilo, è stato accompagnato presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Gradisca di Isonzo (Gorizia) nella giornata di ieri, lunedì.

Più volte la cittadinanza si era rivolta alla Polizia: il giovane vantava già una serie di denunce all’Autorità Giudiziaria per minacce, disturbo delle occupazioni e riposo delle persone, atti persecutori, molestie, oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’Ufficio Immigrazione della locale Questura si è quindi attivato per sollecitare l’audizione del soggetto presso la Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale di Milano, la quale ha riconosciuto la manifesta infondatezza della domanda di protezione.

A seguito della decisione della Commissione, la posizione dell’uomo sul territorio nazionale è divenuta irregolare, pertanto è stato emanato nei suoi confronti il Decreto di Espulsione del Prefetto di Sondrio a seguito del quale il Questore di Sondrio ha disposto il trattenimento presso il C.P.R., dove rimarrà il tempo necessario per la completa identificazione ai fini dell’esecuzione del provvedimento e per l’allontanamento definitivo dal territorio nazionale a mezzo della forza pubblica.