Sondalo

Anche Sondalo regala un corredo ai nuovi nati: “Che possiate fare grandi cose”

Redazione VN – 16 Febbraio 2024

Alta Valtellina, Attualità, Sondalo

Dono nuovi nati Sondalo

Cinque kit già consegnati alle famiglie sondaline

Insieme anche un biglietto realizzato dalla Scuola dell'Infanzia 'Il Glicine' con gli auguri del sindaco

SONDALO – Nuova iniziativa avviata dal Comune di Sondalo: da quest’anno anche nel paese dell’Alta Valtellina consegnati i corredi regalo a tutti i nuovi nati, oltre a un biglietto d’auguri realizzato dai bambini della Scuola dell’Infanzia ‘Il Glicine’.

Messe a bilancio a inizio 2024 le risorse per acquistare gli omaggi destinati alle famiglie dei neonati sondalini. Scegliendo il regalo (che include pannolini, creme e prodotti per la prima infanzia) l’Amministrazione ha aderito al progetto benefico ‘Il Primo Dono’ dell’associazione Tinnamoreraidime che promuove la vendita di prodotti i cui proventi saranno destinati a iniziative per i bambini nati prematuramente o che necessitano di cure specializzate alla nascita.

I primi kit sono già stati consegnati alle 5 famiglie dei bambini nati da inizio anno, durante uno speciale incontro che si è tenuto presso la sala Consiglio con il Sindaco e la Giunta; un momento semplice e significativo per fare gli auguri per la nascita di Daniel, Giovanni, Edoardo, Leonardo e la piccola Grace.

Dono nuovi nati Sondalo

Oltre al corredo omaggio, destinato loro anche un biglietto di auguri molto speciale e unico perché riporta un disegno realizzato interamente dai bambini del gruppo di 5 anni della Scuola dell’Infanzia “Il Glicine” di Sondalo che sono stai coinvolti, con le loro insegnanti, sulla scia della collaborazione tra Scuola e Comune per progetti che riguardano il territorio. Un bellissimo pensiero per i nuovi nati che, tra qualche anno, inizieranno a loro volta a frequentare l’asilo.

All’interno del biglietto non poteva mancare il messaggio di benvenuto del Sindaco: “Il Tuo arrivo è un momento di grande gioia e felicità non solo per la tua famiglia ma anche per la nostra Comunità perché ogni nuovo nato è un segno di speranza. Che la Tua vita sia intensa, ricca di amore, salute e soddisfazioni”, accompagnato da una poesia di Gianni Rodari: “Or che i sogni e le speranze si fan veri come fiori, sulla Luna e sulla Terra fate largo ai sognatori!”. Con questo gesto l’Amministrazione vuole guardare alle famiglie e al futuro che ciascun bambino è chiamato a costruire con l’augurio di poter fare “cose grandi”.

L’amministrazione non è nuova a questo tipo di proposte dal forte valore sociale e che dimostrano un’attenzione ai cittadini, soprattutto verso i giovani e i meno giovani della comunità. In passato, soprattutto durante la pandemia, il Comune aveva infatti attivato e coordinato una serie di attività, con il coinvolgimento delle associazioni e della Protezione Civile, come la distribuzione delle mascherine agli anziani e alle fasce deboli, la consegna di doni agli alunni in occasione delle festività e, soprattutto, l’omaggio di 800 saturimetri alle persone maggiormente soggette al rischio contagio.